“Believe it or not” - 1999 tecniche miste su legno 183 x 152 x 30 cm.

Una fanciulla aggrappata ad una rossa parete, un manichino dalle lucide fattezze, una sorta di emblema erotico, ma anche un modo per sorridere dell’esistenza facendo dei simboli del presente una favola in cui credere, interpretata da personaggi che fanno dell’eros un incontro con la fantasia.