"The Last sultan’s dwarft"

The last sultan’s dwarft appare come l’epilogo dei viaggi di Mondino verso Oriente, dall’ “amata Istanbul”, alla Cappadocia e all’India; mete che sono state fonte di massima ispirazione per i suoi lavori.

Il Sultano nano, che richiama alla memoria Il compleanno dell’Infanta di Oscar Wilde, si presenta sospeso nel blu, adagiato appena sulla lettiga, l’abito bianco e il copricapo rosso: un esempio di icona filtrata dalla grande tradizione islamica.